Unità Operativa di Neuropsicologia Forense

Mail: neuropsicologiaforense.scup@unipd.it;
Tel: 049 8278494 - 335 5432483
(per la prenotazione degli appuntamenti: martedì, mercoledì e giovedì dalle 15 alle 17) 

Il Servizio di Neuropsicologia Forense si occupa di valutazioni e consulenze in ambito medico-legale e forense. In particolare, vengono utilizzati metodi e strumenti propri della Neuropsicologia per la valutazione diagnostica di disturbi cognitivi, emotivi e comportamentali conseguenti a patologie del Sistema Nervoso o altre patologie che hanno un riverbero a livello psicologico. Le relazioni prodotte sono utilizzabili in ambito medico-legale e forense.

La neuropsicologia Forense è un settore della neuropsicologia che applica i principi, la metodologia e la pratica della neuropsicologia ad aspetti di rilevanza giuridica.
La neuropsicologia forense ha in comune con la neuropsicologia clinica l'obiettivo di fornire informazioni basate su principi neuropsicologici e metodologie di indagine scientificamente validate, ma l'applicazione in ambito legale comporta importanti differenze:

  • il cliente del neuropsicologo forense non è il paziente, ma una terza figura (es. avvocato, giudice, assicurazione, etc.);
  • lo scopo della valutazione neuropsicologia forense è non solo quello di documentare un'eventuale disfunzione ma anche quello di stabilire se tale disfunzione è collegabile all'evento oggetto del quesito giuridico;
  • la metodologia adottata deve saper determinare se la disfunzione documentata è il risultato di una condizione patologica, di meccanismi di natura psicologica, e anche simulata;
  • non ci sono finalità terapeutiche;
  • non è necessaria l'alleanza con il soggetto esaminato.